Biografia.

 

Quando la musica è sudore, onestà ed emozioni semplici. Bryan Adams è il contrario della star maudit, del genio e sregolatezza, del tutto e subito: è il bravo ragazzo del rock.

Bryan Guy Adams OC, OBC (Kingston, 5 novembre 1959) è un cantautore, chitarrista, bassista e fotografo canadese.

Nel 1991 il suo singolo (Everything I Do) I Do It for You è rimasto per sedici settimane consecutive al top della UK Singles Chart, record tuttora imbattuto. Le sue canzoni sono state usate per le colonne sonore di quarantadue film. In oltre 30 anni di attività, ha venduto oltre 100 milioni di copie,frà album e singoli, in tutto il mondo, è stato numero 1 nelle classifiche di oltre 40 paesi,è l’artista maschile canadese con il maggiore numero di vendite, ha effettuato concerti in tutto il mondo. Oltre al Canada, il successo di Adams ha raggiunto gli apici in Gran Bretagna, Irlanda, India, Portogallo, Germania e Stati Uniti.

Nel 2008 Bryan si è classificato al 38º posto sulla lista dell’All-Time Top Artists, nel 50º anniversario della Billboard Hot 100 Charts. Fin dagli inizi del suo percorso musicale, insieme al suo amico Jim Vallance, ha scritto e co-prodotto canzoni per artisti come Kiss, Tina Turner, Motley Crue, Joe Cocker, Bonnie Raitt, Celine Dion, Rod Stewart, Bonnie Tyler, Loverboy, Carly Simon, Ronan Keating, Neil Diamond, Prism, Johnny Hallyday. Il 13 gennaio 2010 ha ottenuto l’Allan Waters Humanitarian Award per aver preso parte a numerosi concerti e campagne di beneficenza nel corso della sua carriera.

Il 22 Marzo 2011 Bryan ha ricevuto la stella sulla Hollywood Walk of Fame.800px-Bryan_Adams_Hamburg_MG_0685_flickr

Nazionalità Bandiera del Canada Canada
Genere Pop rock
Rock and roll
Arena rock
Rock
Hard rock
AOR (Album-oriented rock)
Periodo di attività 1976 – in attività
Album pubblicati 23
Studio 13
Live 5
Raccolte 5
Sito web bryanadams.com

Bryan Guy Adams è nato il 5 Novembre 1959 a Kingston, Ontario, primogenito di Conrad e Jane Adams (ha un fratello di un anno più giovane di nome Bruce), sin dall’infanzia comincia a viaggiare in giro per il mondo. Il padre è un diplomatico e, a causa del suo lavoro, la famiglia è spesso costretta a trasferirsi da un posto all’altro: Austria, Portogallo, Israele e molti altri luoghi.
L’amore per la musica comincia molto presto: a dieci anni compra la sua prima chitarra insieme ad uno zio. In realtà, il suo desiderio era diventare un batterista, ma la batteria che gli regalarono i suoi genitori era uno strumento da quattro soldi e si ruppe in un paio di giorni. Nel 1973 Bryan torna in Canada, trasferendosi insieme alla sua famiglia nella città di Vancouver, dove entra nel mondo delle sei corde. Bryan ha solo 14 anni quando comincia a esibirsi nei bar di Vancouver.

Nel 1981 registra il primo album Bryan Adams, seguito da un secondo solo un anno dopo: You Want It You Got It. Nel 1983 la celebrità arriva con il disco Cuts Like A Knife, sull’onda del successo del singolo Take Me Back.
L’anno dopo Bryan Adams lancia il disco Reckless, che contiene una serie di hits: Somebody, Run To You, It’s Only Love nella quale duetta con Tina Turner, She’s Only Happy When She’s Dancin’ e Summer Of 69.

Il 1985 è un anno intenso e colmo di impegni. Il 10 febbraio registra il singolo Tears Are Not Enough dei Northern Lights, un improvvisato supergruppo con Joni Mitchell, Neil Young, e altri artisti canadesi. Bryan era l’autore del testo, e il disco serviva per raccogliere fondi e aiutare gente che soffriva. La partecipazione è stata incredibile: il singolo ottenne subito il doppio disco di platino. Il 13 luglio Bryan partecipò al concerto Live Aid, da Filadelfia. Salì sul palco del JFK Stadium di fronte ad oltre 100.000 persone, e assieme alla band eseguirono Kids Wanna Rock, Summer Of ’69 e Cuts Like A Knife, prima di concludere con Tears Are not Enough. A fine anno scrive un inedito natalizio, Christmas Time.

Nel 1986 partecipa al Conspiracy of Hope di Amnesty International assieme a U2, Sting, Lou Reed, Peter Gabriel e Jackson Browne e molti altri artisti.

Nel 1987 pubblica Into the Fire, co-prodotto da Bob Clearmountain, trascinato dal singolo Heat of the night, che denota un’ulteriore maturazione nelle musiche e nei testi, maggiormente attenti alle tematiche sociali. Questo lavoro è l’ultima collaborazione tra il rocker e Jim Vallance. Il disco non riscuote lo stesso successo del precedente Reckless, ma riesce comunque a vendere circa 4 milioni di copie in tutto il mondo. Into The fire viene tuttavia considerato da molti dei suoi fans, il punto più alto del rock raggiunto dall’artista canadese. Di fatto, con questo album, si chiude il ciclo degli anni ottanta, rappresentato da un rock spensierato e più “hard”, avviando il passaggio definitivo al Pop rock e all’elaborazione della ballata soft-rock, che ha reso una star il cantante nei primi anni novanta. Nel giugno del 1987 Bryan suona per due sere alla Wembley Arena per il Prince’s Trust assieme a grandi artisti quali George Harrison ed Elton John.

Nell 1988 partecipa al Werchter Festival, sotto una torrenziale pioggia, di fronte ad oltre 50.000 persone, dove registrerà il disco Live! Live! Live!. I tardi anni ottanta, sono comunque relativamente più tranquilli per l’artista, poiché scrive e prepara nuovi pezzi con il suo nuovo co-produttore e co-autore Robert John “Mutt” Lange (artefice dei successi di AC/DC e Def Leppard). Inoltre Adams contribuisce al lavoro di Motley Crue, Belinda Carlisle e Charlie Sexton, il 24 maggio 1988 partecipa presso Vancouver ad un concerto di beneficenza contro il cancro, si esibisce in un duetto finale con Jon Bon Jovi con la cover Born to Be Wild dei Steppenwolf e l’11 giugno 1988 si esibisce al concerto in onore di Nelson Mandela al Wembley Stadium di Londra. Si impegna inoltre a lavorare su un altro disco di beneficenza: il rifacimento del classico Smoke On The Water dei Deep Purple per Rock Aid Armenia.

Nel 1990, sale sul palco berlinese, che ospita una speciale performance di Roger Waters, interpretando What Shall We Do Now?, Young Lust e alcune strofe di The Tide Is Turning. Al concerto erano presenti oltre 350.000 persone.
La consacrazione arriva nel 1991, quando Bryan firma la colonna sonora del film Robin Hood, principe dei ladri con Kevin Costner. La canzone Everything I do, I Do It For You è un successo planetario, che resta in cima alle classifiche inglesi per ben 16 settimane e regala Bryan Adams una prima nomination all’Oscar.

Nel 1993 lancia la sua prima compilation So Far So Good, che contiene il fortunato inedito Please Forgive Me. Nel 1994, sull’onda del successo di questo disco, Bryan Adams inizia un tour mondiale.

Nel 1995 esce Have You Ever Really Loved a Woman?, accompagnato dal chitarrista di flamenco Paco de Lucia, colonna sonora del film con Johnny Depp Don Juan de Marco. Il pezzo vale al cantante la seconda nomination agli Oscar, ottiene grandi vendite (oltre un milione e mezzo di copie) e gli frutta il quarto e ultimo numero uno negli USA. Il singolo è contenuto anche nell’album 18 til I Die, uscito nell’estate del 1996, trainato dal singolo The Only Thing That Looks Good on Me Is You e dal brano Star, colonna sonora per il film Jack con Robin Williams, presente in questo album anche Were Gonna Win canzone dedicata al Chelsea F.C., vende oltre 5 milioni di copie. Il tour è accolto da decine di migliaia di fan ovunque. L’apice viene raggiunto al concerto del Wembley Stadium di Londra, secondo sold-out presso l’impianto inglese dopo quello del 1992, con oltre 70.000 persone: secondo l’artista, il suo miglior concerto.

Qualche mese più tardi esce una nuova versione del disco (con copertina viola anziché arancione) contenente un nuovo brano, I Finally Found Someone (circa 1 milione copie vendute), duetto tra Adams e Barbra Streisand, che fa da colonna sonora al film della stessa attrice/cantante L’amore ha due facce. Partecipa nell’ottobre del 1996 ad un concerto di beneficenza per la Città della Speranza. L’evento dal vivo ha visto il contributo di Don Henley, Steve Winwood, Sheryl Crow, Melissa Etheridge, John Mellencamp, Eddie Van Halen, Richie Sambora, e Max Weinberg.[60] Nell’ottobre del 1997 pubblica Mtv Unplugged,[61][62] accompagnato dal suo amico compositore Michael Kamen, registrato all’Hammerstein Ballroom di New York. L’album produce due singoli, la beatlesiana Back to You e la reinterpretazione del brano datato 1983, I’m ready (originariamente presente su Cuts like a knife).

Gli album 18 Till I Die (1996), On A Day Like Today (1998) e Best of Me (1999) si aggiungnono ai live registrati durante il suo tour giapponese e l’Unplugged registrato per MTV. Nel 2000 Bryan Adams ottiene una nomination ai Golden Globe per la colonna sonora del film Spirit: Stallion of The Cimarron.
Dopo una pausa di tre anni durante la quale Bryan si dedica alla fotografia, nel 2004 lancia il disco Room Service.

Nell’autunno 2005 esce Anthology 1980-2005, la raccolta definitiva per celebrare i 25 anni di carriera. La prima in due cd, contenenti anche canzoni dei primi due album di Bryan. Nella versione americana è presente il duetto con l’amica Pamela Anderson nella rivisitazione del brano When You’re Gone, che rappresenta anche il singolo di lancio oltremanica. Sempre nel 2005 scrive e compone la colonna sonora per il film Colour Me Kubrick con John Malkovich. Nel 2005 la sua intensa attivita’ live tocca paesi come Spagna, Portogallo, Australia, Egitto, Irlanda e Canada.

Il nuovo disco di materiale inedito, 11, è uscito il 17 marzo 2008 (il 14 in Italia), ed è stato presentato attraverso un mini-tour acustico in undici giorni consecutivi, in undici città diverse: Lisbona, Barcellona, Milano, Amburgo, Londra, Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Zurigo, Vienna, Copenaghen. Il singolo di lancio è I Thought I’d Seen Everything. L’album è volato in testa in Canada, India e Svizzera, secondo in Germania, Austria, Danimarca e Belgio, terzo in Europa e nel Mondo, sesto in Inghilterra. A seguire l’uscita dell’album, parte durante estate il tour full-band: in alcune date negli U.S.A. divide il palco con la rock-band Foreigner e in altre con il suo amico Rod Stewart.

Nel Dicembre 2009, Adams ha scritto la canzone You’ve been a friend to me per il film Old Dogs, con John Travolta e Robin Williams.

Nel Febbraio 2010, ha registrato One World, One Flame, brano utilizzato come sigla dalla tedesca TV Station ARD per la loro apertura nei Giochi Olimpici di Vancouver. Il 12 febbraio, Adams esegue in duetto con Nelly Furtado Bang The Drum, co-scritto con Jim Vallance per la cerimonia di apertura della manifestazione sportiva, di fronte a 60.000 spettatori al BC Place Stadium.

Il 9 novembre 2010 pubblica in tutto il mondo il disco Bare Bones : un progetto live composto da venti canzoni, per festeggiare trent’anni di carriera. Il cd è il risultato di due anni e mezzo di concerti acustici tutti sold out, proposti soprattutto in molti teatri di città statunitensi. Nel booklet compaiono registrazioni effettuate nelle date di Concord, Providence, Binghamton, Orono e Williamsport. Ad accompagnare al pianoforte il rocker canadese, compare il membro della sua band Gary Breit. L’album diviene disco d’oro in India, dove ha un enorme seguito, confermato dal grande successo del tour di febbraio 2011, dove si è esibito a Pune, Mumbay, Bangalore, New Delhi (data annulata per motivi di ordine pubblico) e Hyderabad. All’ultimo concerto asiatico, a Kathmandu (Nepal), hanno assistito circa 20.000 persone.
Nel 2011 ha avuto una figlia con Alicia Grimaldi, la sua assistente personale e la curatrice dell’associazione di beneficenza Foudation, fondata da Bryan Adams nel 2004. Nel Settembre 2011 il tour acustico vola in Australia,dove svolge 8 concerti presso teatri di Melbourne, Sydney, Brisbane e Newcastle.

Il 24 Novembre 2011 presso la Metro Radio Arena di Newcastle è partito un mini tour “Waking Up The Neighbours 20º Anniversary Tour”, il tour si è svolto in 12 città in Gran Bretagna quasi tutte sold out, fra cui Glasgow, Liverpool, Manchester, per chiudersi in data 8 dicembre 2011 presso O2 Arena di Londra.

Nel Settembre 2012, durante la presentazione a Mosca e ad Amburgo del suo ultimo libro di fotografie, “Exposed”, Adams ha affermato di aver composto circa trenta pezzi per il suo prossimo disco di inediti previsto per il 2013. Se per la stesura dei testi ha lavorato con il suo amico e collaboratore di vecchia data Jim Vallance, alla produzione dell’album sono intervenuti David Foster (Celine Dion, Madonna, Seal, Michael Bublè) e Bob Rock (Metallica, Bon Jovi, The Offspring), quest’ultimo già co-autore di On a Day Like Today, album del canadese datato 1998.

Il 14 Febbraio 2013, durante il “tea time”, è nata la sua seconda figlia, Lula Rosylea.

Nell’aprile 2013, viene pubblicato To Be Loved, il nuovo album di Michael Bublè. Nella tracklist è inserita “After All”, che vede il crooner duettare con Adams, suo connazionale oltre che idolo sin da quando era ragazzino. Il 12 luglio 2013 per la quarta volta si esibisce in piazza grande a Locarno (la terza volta in occasione di Moon and Star). Il 30 agosto 2013 viene pubblicato il DVD “Bryan Adams Live at Sydney Opera House“. Si tratta della registrazione di uno dei tre concerti acustici del cantautore canadese andati in scena nella città australiana tra il 17 e il 19 settembre 2011. Nella scaletta compaiono 25 canzoni, tra cui le inedite “Tonight in Babylon” (già mixata in chiave dance nel 2012 dai Loverush) e “Waiting on the 49”.

Il 7 maggio 2015 ha ricevuto l’Allan Slaight Humanitarian Spirit Award, in riconoscimento del suo attivismo sociale e il sostegno a diverse cause umanitarie, consegnato durante il Canadian Music Week al Canadian Music Industry & Broadcast Awards Gala.

Oltre alla carriera di cantautore e musicista, dalla fine degli anni novanta alterna quella di fotografo. Ha collaborato per Interview, Vanity Fair,Vogue, Harper’s Bazaar, Esquire e dal 2004 è cofondatore della rivista Zoo Magazine. Ha anche girato campagne pubblicitarie per Guess?, Converse, Montblanc, John Richmond, Fred Perry, Escada, Carl Zeiss, Audi, Jaguar ed Opel in Germania. Nel 2005 ha ricevuto a Berlino il Golden Camera. Il 16 settembre 2015 a Londra, ha ricevuto la Honorary Fellowship dalla Royal Photographic Society.

Reckless – 30th Anniversary e Tracks of My Years (2014)

In un’intervista concessa il 18 marzo 2014, Adams ha rivelato che ha firmato un contratto di tre album con la Verve Records negli Stati Uniti con un album che celebra il 30 ° Anniversario di Reckless, un nuovo album di cover, e un altro con nuove canzoni prodotte da Jeff Lynne.

Il 24 maggio 2014, Bryan annuncia su twitter che l’album di cover da tempo annunciato si intitola Tracks of My Years. Co-prodotto da Adams, David Foster e Bob Rock, nel nuovo lavoro del cantautore, sei anni e mezzo dopo 11, trova spazio anche un pezzo inedito scritto insieme al suo storico collaboratore Jim Vallance, “She Knows Me”.

Get Up, Ultimate, Pretty Woman – The Musical e i tour mondiali (2015-2018)

Ad agosto 2015, il cantautore canadese annuncia su Twitter che il nuovo album dal titolo Get Up!, scritto insieme a Jim Vallance e prodotto da Jeff Lynne, sarà pubblicato il 16 ottobre in tutto il mondo, a distanza così di sette anni e mezzo dal suo ultimo lavoro di inediti. Il 7 agosto è invece il giorno del lancio del suo website dalla rinnovata veste grafica. L’11 settembre viene rilasciato il singolo di lancio dell’album, Brand New Day. Diretto dallo stesso Adams, il video della canzone è interpretato dall’attrice britannica Helena Bonham Carter e dal cantante del gruppo pop inglese Hurts, Theo Hutchcraft.

Il 31 dicembre 2015, si è esibito presso il Central Hall Westminster a Londra, per il concerto New Year’s Eve, trasmesso in diretta televisiva dalla BBC. Il concerto è stato visto da oltre 12 milioni di telespettatori in Gran Bretagna.

Il 14 ottobre 2016, come preannunciato dallo stesso Adams nei suoi canali nel corso dell’estate, viene pubblicato il Dvd Wembley 1996. Si tratta della registrazione del suo concerto, nell’ambito del 18 til i die tour, tenutosi il 27 luglio del 1996 allo stadio Wembley di Londra, di fronte a 70.000 spettatori. Il Dvd balza subito in testa nelle classifiche britanniche del settore.

Nel frattempo, durante le pause del suo tour mondiale in supporto all’album Get Up, Bryan lavora insieme a Jim Vallance all’adattamento musical del film Pretty Woman. L’opera debutterà a Broadway tra la primavera e l’autunno del 2017.

Il 2017 segna un altro intenso anno per l’attività live di Adams. Il tour dell’artista canadese toccherà infatti, oltre a parte dell’Europa, anche, Medio Oriente, Sud Est Asiatico e Sud America. Il 21 settembre 2017, Adams annuncia tramite i social media la pubblicazione di una nuova compilation chiamata Ultimate con 19 dei suoi grandi successi e due nuove canzoni, “Please Stay” e “Ultimate Love”.

Shine a Light: il quattordicesimo album in studio (2019-presente)

Bryan Adams, esibizione al Pryzm a Kingston upon Thames.

Shine a Light è il quattordicesimo album in studio del cantautore canadese, che è stato pubblicato il 1º marzo 2019.

Shine a Light, singolo principale dell’omonimo album, ha debuttato in prima assoluta il 17 gennaio 2019 sulla emittente radiofonica britannica BBC Radio 2 e sul canale ufficiale YouTube. Il brano è stato scritto dallo stesso Adams e dal cantautore britannico Ed Sheeran. Il video ufficiale è uscito il 29 gennaio 2019.

Il 14 febbraio 2019 ha debuttato il secondo singolo estratto dall’album That’s How Strong Our Love Is in duetto con la cantautrice Jennifer Lopez.

Il 25 febbraio 2019, è partito dalla The SSE Arena di Belfast il Shine a Light Tour tour mondiale a supporto dell’album.

 

 

Band di Supporto (Dudes of Leisure)

Gary Breit,Mickey Curry,Bryan Adams,Keith Scott,Norm Fisher

La band di supporto, noto anche con il nome The Dudes of Leisure oppure Bryan Adams Band , è il nome informale dato al gruppo di musicisti che accompagnano Bryan Adams sia in studio e durante i live show.

 

Riconoscimenti

 Bryan Adams e Kathleen Edwards al Juno Awards 2009

Bryan Adams ha vinto 18 Juno Awards tra le 56 nomination, tra cui vince come miglior artista maschile nel 2000 e nel Male Vocalist of the Year nel 1997 e ogni anno dal 1983 al 1987. Adams ha anche avuto 15 nomination ai Grammy Award tra cui una vittoria per il miglior Canzone scritta appositamente per un film o la televisione per Everything I Do) I Do It for You ai Grammy Awards nel 1992. Adams ha inoltre ricevuto premi e nomination in American Music Awards, MTV Video Music Awards e Golden Globe Awards. Nel 1995, ha collaborato con Sting e Rod Stewart per il singolo All for Love, che ha ricevuto una nomination ai Grammy in quell’anno. E ‘stato anche inserito nella Canada’s Walk of Fame nel 1998. Il 9 Febbraio 2005,ha ricevuto a Berlino il Goldene Kamera. Nel mese di aprile 2006 è stato inserito nella Hall Music of Fame ai Juno Awards del Canada. Nel 2007 è stato nominato per il suo quinto Golden Globe per la canzone Never Gonna Break My Faithche è apparso nella colonna sonora del film Bobby. Il 10 Maggio 2007 ottiene il riconoscimento Wembley Square Of Fame in occasione del suo 25º concerto presso la Wembley Arena di Londra]. Adams, il 17 marzo 2011, ha ricevuto la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.

 

  • American Music Awards3 nomination1 vinto
  • Grammy Awards15 nomination1 vinto
  • Ivor Novello Awards2 nomination
  • Juno Awards56 nomination18 vinti
  • MTV Video Music Awards10 nomination1 vinto
  • Golden Globe Awards5 nomination
  • Academy Awards 3 nomination

Discografia

bryan-adams-240x320