Nel Rhode Island, Scotty Denton – padre di 3 figli – ha “immortalato” un fantasma spingersi avanti e indietro su un’altalena: “Mi dispiace, bambini, ma non vi lascerò andare a giocare laggiù”…..

 

Un pomeriggio di gioco rovinato da un fantasma? Improbabile, ma vero: è ciò che è successo a Scotty Denton di Warwick, Rhode Island (Usa), portando i tre figlioletti ad un parco giochi vicino casa.

Appena arrivati, i Denton si sono talmente impauriti che non sono riusciti a scendere dall’auto: in completa assenza di vento, una – apparentemente pesante – altalena blu si muoveva in modo sconclusionato avanti e indietro, come se una strana forza paranormale vi si dondolasse sopra spasmodicamente.

L’uomo ha subito ripreso tutto col cellulare, sull’orlo di una crisi di nervi: “Non c’è vento, non c’è nessuno sull’altalena. È reale – dice Scotty nel video -, non sto scherzando. Va avanti così da due minuti. Giuro che non sto scherzando!”. E poi: “Guardate le altre altalene, non si stanno muovendo affatto!”. I bambini si sono limitati a commenti impauriti e a ipotesi che potessero spiegare lo strano fenomeno: “I fantasmi non esistono!” o “Magari qualcuno la sta spingendo?”.

Altri abitanti della zona che vi passano frequentemente, dicono di aver assistito a segni della presenza del fantasma: “Quell’altalena dondola così continuamente – ha rivelato uno -. Un giorno o l’altro farà volare qualcuno a terra”.

Scotty Denton, dal canto suo, non ha voluto rischiare: alla fine del video ha proibito ai bambini di avvicinarsi al campetto – con tanto di risata nervosa.

Tratto da: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/porta-i-figli-parco-giochi-e-poi-scoperta-inquietante-1280206.html